Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Come una libellula

Ma chi lo ha detto che serve la riva del mare per lo svacco? In riva del mare in un sabato di metà giugno ci sono i bimbi che piangono, le mamma che urlano, le palle che vengono lanciate inspiegabilmente addosso a te, il sole che picchia, coccobello che sbraita, il gelataio che scampanella, la sabbia che si insinua, l'odore falso come giuda delle creme solari. Invece le vacche, che se non le industrializzi, dimostrano di saperne della vita, dicevo:" dove si svaccano le vacche?". Risposta:"sui prati in montagna!" Così, anche se non hai voglia di camminare ti piazzi lì con un buon libro, un giornale, la settimana enigmistica, le ciliegie, una penna e taccuino, annusi il timo serpillo e i fiori dei prati, ti fai cullare dallo scampanio delle sorelle al pascolo per la pennica, assisti ad un torneo di nuvole in cielo, ti rinfreschi ( ieri 14 gradi all'ombra, una ventina al sole) , ti stupisci per quanto ci diano dentro in fatto di sesso i coleotteri, Rocco Siff…

Ultimi post

Possessione luminosa

Incipit: Eleanor Oliphant sta benissimo

Ermanno

Fammi abbracciare una donna che stira cantando

A mille ce n'è

Comunicato

Storie di ordinaria deportazione

Primavera sui monti

Il dovere di ricordare

Incipit: La treccia