Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Night club

Night clu, la b era caduta da tempi immemorabili, più o meno da quando erano spirati i locali come quello, che all'inizio degli anni settanta del secolo passato, avevano pensato di patinare di novità le vecchie balere. Solo che il liscio, con la stampella del latino americano, andava ancora alla grande, mentre i locali fumosi, dichiaratamente nati per "l'acchiappo" , in cui l'italiano del boom sfoggiava il suo tentativo di ascesa sociale, erano durati il tempo di un ballo della mattonella, defunto anch'esso insieme al profumo di appretto, d'acqua di colonia e di dopobarba muschiati che col passare delle ore, e il calore dell'estate, lasciavano il posto agli afrori sprigionati dal ballo e dagli ormoni.
Da anni la vedeva quell'insegna monca, una di quelle oscene al neon, sul tetto piatto di quel residence lagunare, sulle rive del canale lungo la strada per il mare.
E chissà perché aveva deciso che sarebbero andati proprio lì per il loro primo incon…

Ultimi post

La gara

Nata sotto il solleone

varie ed eventuali tra mari e monti

Non ho più

Le Tourbillon

Amica

Incipit: gli anni della leggerezza

Il giocatore

Un amico mi ha tradito

Oltre l'infame pietraia