Incipit: Non più tardi di ieri






"Aveva aspettato, pazientemente. Aveva anche fumato, guardato fuori dalla finestra, scaricato uno scarafaggio dalla tazza del cesso, aperto i cassetti dei comodini e quelli dell'armadio, ammirato delle orrende stampe appese alle pareti. Per poco, aveva anche dormito su quelle coperte che sapevano di polvere e di tabacco. Dopo, qualcuno era entrato nella stanza accanto, aveva sentito ridere, parlare, fare l'amore, poi le voci si erano fatte leggere scivolando lentamente nel sonno. Allora aveva deciso che era il momento".



Alessandro Denci Niccolai. Non più tardi di ieri. Quattro nuove indagini per Caponegro.
Tre civette (cercatelo su Amazon)

Di Hobbs alias Alessandro Denci Niccolai vi avevo parlato in occasione della chiusura, per me dolorosa, del suo blog Citarsi addosso. Il dolore per me era secondo solo alla perdita delle storie del Giardi e del suo Zenzeroguru, quando avevo fame di storie andavo a saziarmi da loro, il più astruso adorabile Sherazade del pianeta il primo, un magistrale sceneggiatore il secondo. Hobbs comunque ha continuato ad inviarmi per posta dei racconti che di tanto in tanto postava su FB sapendo che non bazzico quei lidi. Ruben Caponegro era uno dei personaggi presenti nel blog, così quando ho saputo che usciva, autoprodotta una raccolta dei suoi racconti mi sono precipitata ad ordinarlo. Storiacce: cinque casi per il commissario Caponegro ha pagato un po' lo scotto di essere il primogenito in assenza di editing professionale, tuttavia la bellezza del personaggio, la sua ruvida romanità, la sua visione etica, una bella testa pensante, i tic, le manie, c'erano già tutti. Ora questi nuovi quattro casi vedono  Caponegro accresciuto di una maggiore dimestichezza dell'autore non solo con la sua creatura ma anche con le trappole dell'autoproduzione. Se amate il giallo all'italiana, se non mancavate un Camilleri se aspettate l'uscita di Manzini o Malvaldi allora leggetevi Caponegro, non ve ne pentirete

Commenti

  1. Me lo segno, anche perché mi interessano questi salti dal web alla carta stampata.

    RispondiElimina
  2. Giammai vorrei pentirmi di non aver comprato un libro, la tua suona come una macumba, ok lo compro, ma a te che te ne viene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gusto di sapere che fai una buona lettura 🤗

      Elimina
  3. davvero interessate, grazie grazie

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari