La terra ignota

 
 
Louis Treserras
 
Tu sei la tua pelle
io la mia. Tu sei
anche la bocca le mucose
il lato interno.
Per quanto ci sforziamo
di ridurre le distanze tu sei
l'isola bianca – l'orizzonte
la terra ignota.
 
 

Commenti

  1. Bello cominciare la settimana con una poesia. Grazie Sergio, grazie Amanda.

    RispondiElimina
  2. Devo imparare da te. Questa mia ignoranza poetica va colmata. Grazie Amanda.

    RispondiElimina
  3. Mipiacciono le terre ignote
    non perchè abbia voglia di scoprirle
    ma perchè rimangano ignote
    e non si sappia nemmeno se esistono
    in modo che i miei sogni possano vagare liberi.

    RispondiElimina
  4. Sensuale, foto e testo sensuali, sì ...

    RispondiElimina
  5. Bella. E la regina non può essere mai (del tutto) nuda.

    RispondiElimina
  6. grazie mille Amanda, vedo solo ora :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari