Il garbato irriverente



Siamo sempre più orfani

Commenti

  1. L'ho sempre pensato un grande del teatro,
    è di una esilarante irriverenza che coglie sempre nel segno.
    Abbiamo perso un altro pezzo della nostra culture
    e son sicuro che non troveremo, ne' a breve ne' a lungo termine, il rimpiazzo.

    RispondiElimina
  2. Indimenticabile "signore" del teatro e del savoir faire.
    Esiliato anche lui per un certo periodo dalla T.V. degli ignoranti.
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. indimenticabile e unico direi

    RispondiElimina
  5. Paolo Poli, si spegne un'altra voce acuta, colta e fuori dagli schemi.
    Mi dispiace, come se se ne fosse andato il vecchio zio arguto, atteso in ogni occasione come antidoto (ironico e intelligente) alla noia.
    zena

    RispondiElimina
  6. Ho avuto la fortuna di vederlo a teatro, un signore del palco e un sogno nella vita, così....sagace. siamo sempre più soli.

    RispondiElimina
  7. Ho avuto la fortuna di vederlo a teatro, un signore del palco e un sogno nella vita, così....sagace. siamo sempre più soli.

    RispondiElimina
  8. Meno che avevo fatto in temo a vederlo a teatro un paio di volte! Un grande!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari