La ragazza tulipano


Simone Rea


La ragazza ha gambe forti e il baricentro basso di chi vive ancorato al suolo. Le sue mani odorano di terra grassa, la terra in cui semina, trapianta, pota, sono sempre un po' screpolate e arrossate. La ragazza a sera siede stanca, la schiena dolente per le troppe ore china, i piedi sempre un po' gonfi. Un giorno lavorando nei campi, procedendo curva a seminare, una di quelle mani ruvide, sfiora quella del ragazzo intento a lavorare nel solco accanto al suo, per un attimo le schiene si levano, gli occhi si incrociarono e il ragazzo nel sorriso di lei vede quello che nessuno aveva saputo cercare. Da quel giorno nei campi lavorano vicini e quando lui inizia a farle dei piccoli complimenti lei si schernisce chiedendogli cosa possa mai trovare in lei, così il ragazzo le dice "tu sei la mia ragazza tulipano, chi guarda al tubero senza immaginare il fiore screziato che ne verrà non ha immaginazione". 
È nata così la ragazza Tulipano, non è diventata più alta o più snella, ma ha una luce speciale negli occhi perché è felice

Commenti

  1. 😊 ho visto questa immagine su instagram e da subito ho immaginato che potesse raccontare una piccola storia

    RispondiElimina
  2. che meraviglia e che dolcezza

    RispondiElimina
  3. Bello il racconto e bellissima l'immagine. Sono andata a spulciare tra le creazioni di Simone Rea (che ignoravo prima di leggere il tuo racconto). Belle veramente. Vien voglia di tornare piccina e sfogliare un suo albo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato un incontro folgorante su instagram 😊

      Elimina
  4. Ma come ho fatto a passare tanto tempo senza le tue storie?

    RispondiElimina
  5. Ho scoperto il tuo blog da alberto cane blog e passo oggi per la prima volta. Bello il tuo blog, fatto bene in tutto e per tutto. Ho letto il post e mi è piaciuto molto. Scrive bene, anche perchè leggi il post e ti viene voglia di continuare a leggere. Un salutone, buona domenica e alla prossima (ti ho messo nel mio blog fra i preferiti)

    RispondiElimina
  6. Ohhh. Dovresti mandarlo all'autore dell'illustrazione.

    RispondiElimina
  7. è la luce che dovremmo avere tutti, almeno per un po', nella vita.
    la tua ragazza tulipano racconta cose belle e buone.
    grazie.
    z

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Zena, la ragazza tulipano, pur con gli occhi a mandorla, è la cugina grande delle tue bambine

      Elimina
    2. che bella cosa, questa:)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari