Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La donna del (buon)giorno

Una mattina dieci anni fa ho dato il buongiorno a Ludmilla, non so come l' ho saputo ma so di certo che fosse quello il suo nome, poi venne l'ora della buonanotte a Severina, il giorno dopo toccò a Dositea e Serenella. Poi sono arrivate Francesca, Luisa, Cunegonda, Gervasia, Lucia e Immacolata: un esercito di amazzoni, un popolo di guerriere, con loro ho combattuto il dolore, l'abbandono, la malattia, le sconfitte e perfino la morte. Con Faustina, Giuliana, Saveria, Caterina, Gloriana, Ines, Gioacchina ho gioito dei successi, delle rinascite, dei sorrisi ritrovati, di un pane lievitato bene, di un calzino spaiato recuperato, di un taglio di capelli che ci fa sentire nuove, delle soddisfazioni del lavoro. Con Gigliola, Emerenziana, Simonetta, Daniela ci siamo indignate per il clima di odio crescente intorno a noi, per i diritti negati, per l'assenza di empatia verso il prossimo. Con Stefania, Claretta, Pierpaola, Saturnina abbiamo brindato alla nostra salute, a un anno…

Ultimi post

Poesia per ricordare Alice nello specchio

95 di meno

La linea sbagliata

Odoroki

La banda del pesce rosso

Ancora su alieni allo specchio

Le chiavi di Fiordaliso

La ragazza di Sezze

Dicono degli alieni

Montagna ferita