Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La ragazza tulipano

La ragazza ha gambe forti e il baricentro basso di chi vive ancorato al suolo. Le sue mani odorano di terra grassa, la terra in cui semina, trapianta, pota, sono sempre un po' screpolate e arrossate. La ragazza a sera siede stanca, la schiena dolente per le troppe ore china, i piedi sempre un po' gonfi. Un giorno lavorando nei campi, procedendo curva a seminare, una di quelle mani ruvide, sfiora quella del ragazzo intento a lavorare nel solco accanto al suo, per un attimo le schiene si levano, gli occhi si incrociarono e il ragazzo nel sorriso di lei vede quello che nessuno aveva saputo cercare. Da quel giorno nei campi lavorano vicini e quando lui inizia a farle dei piccoli complimenti lei si schernisce chiedendogli cosa possa mai trovare in lei, così il ragazzo le dice "tu sei la mia ragazza tulipano, chi guarda al tubero senza immaginare il fiore screziato che ne verrà non ha immaginazione".  È nata così la ragazza Tulipano, non è diventata più alta o più snella,…

Ultimi post

Il colibrì

La storia delle storie

L'uomo che saltava sulle onde

Un esercito di alberi

Respiro di poesia

Incipit: dodici ricordi ed un segreto

Il mondo che vorrei

I panini migliori

Bersagli

Scamparla