Non funzionerebbe




Quando il Porco espose il suo piano, illustrandolo con grafici e tabelle excel, la Manza sbattè per un attimo le sue enormi ciglia e sottovoce disse: "Non funzionerebbe". E quando fu la Manza a fare le sue controproposte, fu la volta del Porco esclamare: "Non funzionerebbe". Tuttavia contro ogni logica e contro il parere della Manza, il Porco che più che tondo, era sempre stato quadrato, si gettò nella sua impresa. Decise che per tendere all'immortalità doveva fregare gli umani che, come ogni novembre, aspettavano di fare la festa ai nobili Maiali come lui per farne fettine da mettere dentro al pane durante le gite fuoriporta e nelle notti insonni buone per  la rapina ai frigoriferi. Per fregare l'umano, il Porco decise che si sarebbe messo a dieta ferrea, altro che maiale all'ingrasso, lui si sarebbe trasformato in acciuga e l'avrebbe fatta franca anche quell'anno. Programmò ogni dettaglio, soppesò ogni quarto di ghianda, ogni grano di mais, ogni filo d'erba che introdusse per i sei mesi successivi, acquistò su ebay dei pesi, fece cyclette, impostò un piano di corsa a distanza crescente ogni mattina, scolpì gli addominali come un maiale non aveva mai fatto. Quando comparve la tartaruga sul suo addome il contadino che lo accoglieva nella stalla lo fotografò col suo nuovo smartphone ed inviò perplesso  la foto al veterinario che rispose "mai visto niente di simile isolatelo dalle altre bestie fino a quando riesco passare a visitarlo". Quando verso sera il veterinario passò dall'azienda e visitò la nobile bestia la trovò in perfetta forma e gli rese nuovamente libertà di movimento. La dieta ferrea fece comparire qualche ruga che prima non si era notata sul muso del Porco, ma questo non fece che fornirgli più carisma e sintomatico mistero, anche senza occhiali da sole. La Manza cominciò a pensare che forse il piano poteva funzionare. L'allevatore contattò verso ottobre il salumificio Pamela, quello  il cui gingle della pubblicità televisiva dei prosciutti suonava "Pamela la coscia dei tuoi sogni" roba da far impallidire lo spot delle patatine fritte di un famoso pornodivo, per sapere quanti porcelli avrebbe dovuto conferire quell'anno e quelli dissero che poichè l'ufficio marketing richiedeva un prodotto sempre più standardizzato erano da evitare bestie con coscie troppo grasse e troppo magre. Così il Porco fu scartato, ma ancora il pericolo non era completamente scongiurato perché il contadino faceva la festa sempre ad un paio di maiali per farne salumi per sè ed i suoi familiari ed amici, quindi Porco e Manza scesero nel pensatorio e dopo elucubrazioni durate ore ed ore, il Porco produsse sei grafici e quattro fogli excel pieni di calcoli che fecero arrabbiare fuor di misura la Manza, che non tollerava che con la sua stessa vita a repentaglio quello si perdesse in tali fesserie, e si lanciò nell'impresa. In una notte di pioggia rubò la moto dell'allevatore, si calò a velocità lungo la rampa di discesa alle stalle, bagnata e scivolosa per il fango dopo giorni di pioggia battente, e quando raggiunse la velocità calcolata con tabella excel, frenò ruzzolando e finendo con la pregiata coscia , il nobile ginocchio e la possente caviglia sotto alla moto. La Manza riportò la moto al suo posto nottetempo. Il giorno seguente il contadino trovò il Porco malconcio. Chiamò nuovamente il veterinario che disse che non era nulla di grave ma che con gli ematomi i salami quell'anno non sarebbero stati buoni ed il Porco ebbe salva la vita e potè mirare all'immortalità.
A volte anche ciò che sembra non poter funzionare, contro ogni previsione, funziona


AUGURI SUARA

Commenti

  1. Non sempre funziona. Gli autolesionisti della prima guerra mondiale venivano fucilati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'importante è che abbia funzionato questa volta, per il prossimo anno troviamo un altro sistema :D

      Elimina
  2. Bellissimo,
    quando scrivi fai delle meraviglie. sia quando devi far ridere che quando ci rendi tristi
    Grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri Porco :) felice ti sia piaciuto

      Elimina
    2. si bellissimo. soprattutto perchè non funzionerebbe

      Elimina
    3. inutile che ridi, tanto non funzionerebbe

      -

      Elimina
    4. sssssssssssssioccccccccccco

      Elimina
  3. Stupenda questa favola e stupenda l'illustrazione (a vederla ho pensato subito al famoso Porci con le ali).

    RispondiElimina
  4. Auguri Porco! Comunque io ti ho sempre visto in bicicletta altro che moto! Bici e felpone grigio un po infeltrito ..non li avrai buttati ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il pile grigio topo c'è sempre. però non lo metto quasi più per uscire.

      Elimina
  5. Con un po' di ritardo Auguroni Porco, come te non ce n'è!
    Occhio perché al supermercato stanno promuovendo il "maiale leggero"
    cerca di non dimagrire troppo.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco brava diglielo anche tu

      Elimina
    2. Alle, d'accordo, ma i six packs ne valgono proprio la pena.

      Elimina
    3. aahhh ma si dice "six packs" ?

      Elimina
    4. ....Porco scusa l'ignoranza ....

      Elimina
    5. sono gli addominali, :-)
      perché assomigliano a sei pacchetti
      :-D

      Elimina
  6. Ma che personaggi fantastici! Me li vedo proprio, come in un film con colonna sonora di Battiato ;-)
    E tanti auguri all'ispiratore!

    RispondiElimina
  7. un metodo un po' drastico, ma se ti salva la vita...
    Auguroni Suara, son buoni anche se in ritardo? altrimenti serbali per l'anno prossimo, vedrai che la Manza ti salva ancora una volta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Oriana,
      manza fa dei capolavori anche con una storia apparentemente senza sfondo.

      Elimina
  8. auguri in ritardo a Suara e un complimento a te: troppo forte!!!!

    RispondiElimina
  9. Bello!
    anche io m associo agli auguri in ritardo...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari