Incipit: la pizza per autodidatti




Sarà sempre leggermente tardi.

Anche a fissarla molto intensamente, una pizza non cuoce più in fretta.

Se non la fisserete molto intensamente, si brucerà.

Se guardate un orologio mentre cercate di cuocere le pizze in un forno dalla temperatura troppo bassa, le lancette non si muoveranno mai.

Quando siete in ritardo,il tempo smette di scorrere dentro il forno, mentre vola per chi aspetta a tavola.

Quando finalmente sfornerete una pizza da un forno con temperatura troppo bassa, guardando un calendariovi accorgerete che sono passati anni. ci saranno ragnatele tra l'orologio e il muro e i vostri figli saranno diventati grandi. Si saranno sposati. E avrete tra i piedi un bastardino alto così che vi chiamerà "nonno", mentre voi l'ultima cosa che vi ricordate e di aver pensato "dai che provo a cucinare queste due margherite anche se il forno è basso".

Cristiano Cavina. La pizza per autodidatti. Marcos y Marcos


Leggetelo se avete mai provato a fare la pizza in casa.
Leggetelo se avete voglia di pizza.
Leggetelo ogni volta che bestemmiate estraendo la pizza dal forno di casa che non viene mai come in pizzeria.
Leggetelo se avete il forno a legna.
Leggetelo se sognate un forno a legna.
Leggetelo se per voi la pizza è solo la margherita.
Leggetelo perfino se siete celiaci.
Leggetelo se avete già letto Cavina.
Leggetelo se vi piacciono i cantastorie che sanno raccontare con grazia perfino l'elenco del telefono.
Leggetelo se vi piacciono le persone vere che fanno tutte le cose con sentimento.





Commenti

  1. Bene, sono contenta che ti sia piaciuto anche questo libro del mio vecchio compagno Cristiano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che come le racconta lui......

      Elimina
  2. Io rientro in quasi tutte le categorie, quindi direi che devo proprio leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Cavina è sempre un piacere di lettura, sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi è simpatico anche di persona, che non è mica sempre scontato che se uno scrittore ha una prosa ironica e divertente si dimostri poi altrettanto simpatico dal vivo (sì parlo da lettrice/libraia ferita...)

      Elimina
    2. mi dà l'idea di concretezza , nessun artificio

      Elimina
  4. Stupendo, non ho mai letto un suo libro anche se ne sono sempre stato attirato... come tanti libri della marcos y marcos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. inizia con : nel paese di Tolintelsàc ne ho scritto anche qui, o nell'altro blog non ricordo

      Elimina
  5. Lo leggerò... magari con un pezzo di pizza in mano!

    RispondiElimina
  6. wow... adoro la pizza, altresì appoggio, condivido tutti i motivi oer i quali dovrei leggerlo
    me lo segno, grazie per il consiglio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari