La castagna matta






Stamani passeggiavo sulle mura in una splendida giornata autunnale, le mura sono, appunto, una cinta muraria lunga 4 km che circonda e racchiude la città, un lungo viale alberato interamente percorribile a piedi o in bicicletta, un monumento bellissimo e simbolo della nostra citta Lucca, ma per noi lucchesi sono semplicemente "le mura".
 Mi siedo su una panchina tra gli alberi di ippocastano su un baluardo, un po' discosto dal viale. E lo
vedo, avrà avuto si e no 18 anni, alto dinoccolato, una felpa col cappuccio, scarpe da ginnastica e gel in testa, insieme a chissà quali altri pensieri da diciottenne. Si guarda intorno, sperando che nessuno lo veda e si china furtivo a raccogliere una castagna matta, sorride come un bambino e ci gioca per qualche passo tirandola in aria e riprendendola, e poi l'ha mette in tasca soddisfatto. L'ho immaginato bambino fare lo stesso gesto, il gesto autunnale e felice di mettere in tasca una castagna, il gioco dei lanci, l'emozione per il colore lucido e bellissimo.
In un giro di giostra si scappa dall'infanzia e una fionda rapidissima ci lancia verso la vita, ma l'importante è avere una bella castagna in tasca ad ogni autunno.



 


 


Commenti

  1. ah quelle mura che racchiudono uno splendido gioiello!
    i bambini dalle gambe lunghe e pelose, giovani adulti dai cuori fintamente duri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bambini che crescono troppo in fretta

      Elimina
  2. Sono stata a Lucca l'anno scorso, mi è piaciuta tantissimo.

    RispondiElimina
  3. E' una di quelle cose che prima o poi faro': una camminata su quelle mura! le castagne matte si mettono in tasca anche qui, proteggono dai malanni invernali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. riuscirò prima o poi a farvi da cicerone,,,

      Elimina
  4. Belle le mura di Lucca!! E bellissima la scena che hai descritto e come l'hai descritta, mi ha fatto sorridere mentre leggevo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io ho sorriso osservando la scena..

      Elimina
  5. Le mura di Lucca : ricordi di una bella gita in terza media e tanti giri in bicicletta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in primavera le mura sono ancora invase da scolaresche vocianti e sono una gioia per il cuore

      Elimina
  6. Che tenero! Anch'io ho in tasca una castagna matta :-)

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accarezzala ogni tanto, Silvia, Ti porterà fortuna

      Elimina
  8. Che bella immagine, fa sorridere questo piccolo uomo :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari