La giusta distanza




Io forse non la so trovare una giusta distanza per dare il buon vento a Carlo Mazzacurati, perché Mazzacurati narrava la mia città, i miei cieli grigi, l'aria densa di queste zone di palude. Piccoli esseri umani in cerca dell'occasione che cambia la vita, ruvide concretezze, rapporti umani fragili, idee grandiose senza un piano mirato a realizzarle. Affidava questi personaggi alle cure di Bobo Citran, Abatantuono, Antonio Albanese, Fabrizio Bentivoglio,  Giuseppe Battiston che raccontavano con ironia la disillusione. Magari erano piccoli film ma avevano la luce del sole quando dipana le nebbie dense dalle nostre parti. Ha curato la regia dei Ritratti che Marco Paolini ha fatto di Rigoni Stern, Andrea Zanzotto, Luigi Meneghello. Prima Mazzacurati per i padovani è stato Cinemauno il cinema universitario di cui curava i programmi, mia chiave d'accesso al cinema.


Oggi poi dobbiamo augurare il buon vento anche a Riz Ortolani padre di parte della colonna sonora  della mia vita da "la freccia nera", a Pupi Avati, da "il sorpasso" a "Django unchained"


Commenti

  1. in questi primi giorni del 2014 abbiamo augurato buon vento già a troppe belle persone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già uno stillicidio di belle menti

      Elimina
    2. Io tremo per i grandi vecchi rimasti...

      Elimina
  2. Hai scelto un bellissimo pezzo per dirgli addio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la lingua del Santo mi era piaciuto molto, ma forse quello che ho amato di più è stato la giusta distanza

      Elimina
  3. E meno male che faceva "piccoli film", visto che ultimamente in italiA i "grandi film" sono tutti... cinepurgoni.
    Un altro vero Artista ci ha lasciati, purtroppo.

    RispondiElimina
  4. In effetti saranno atati anche piccoli film, ma erano proprio belli. E di Ortolani ho scoperto ora che aveva musicato i film di Pupi Avati...
    Due persone di genio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già tutto Pupi Avati fino all'ultima fiction di cui è stata trasmessa l' ultima puntata lunedì scorso e considera che aveva 87 anni quindi attivo fino all'ultimo

      Elimina
  5. Riz Ortolani era di Pesaro,conosceva mia mamma
    e un giorno venne al paes a chiedere la sua mano ai miei nonni
    Mamma non lo volle perchè lui aveva un anno meno di lei,
    lui se la prese a male e non si fece più vedere.
    Pr lui sarà stata una piccola cosa,
    per mamma no, me lo raccontava ogni volta che sentiva parlare di lui
    o ne leggeva i successi sui giornali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma guarda ti tocca ringraziare tua nonna di essere al mondo :)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari