Condivisioni



Duy Huynh


Le tre e mezzo del mattino, la solita insonnia infame mi tormenta da una settimana, mi giro e mi rigiro, i pensieri iniziano a girare a vuoto, cerco un bandolo, uno qualsiasi, se li riannodi poi, o ti desti del tutto fino a che la sveglia ti scaraventa giù dal letto, oppure riparti cadendo nel sogno, così non so bene da quale anfratto del cervello mi viene da pensare a cosa mi piacerebbe condividere con la gente che ho conosciuto qui, e quindi vado a riportare il riassunto delle mie elucubrazioni notturne

Alle: una mostra fotografica
Ale: un concerto, magari il Liga così non si litiga
Oriana: vorrei camminare insieme sulle 5 terre
Marilina: in bici lungo l'alzaia sul Sile
MG: l'enrosadira sul Rosengarten
Sandra: impastare e ciacole nella tua cucina
Franz: caterraduno
Lillo: vorrei farmi catturare l'anima dalla tua macchina fotografica durante un'altra  passeggiata o lì o qui
Sergio: un'ascolto guidato di jazz o un fumetto
Silvia: un San Francisco tour e bada che il mio incubo ricorrente (parlo davvero di sogni notturni) è non riuscire, con una certa dose di autodeterminazione, a partire per un viaggio negli USA
Ernest: una manifestazione o un'allenamento di calcio ai tuoi ragazzi
Cri: un "puliamo il pianeta"
Suara: continuare a fare quello che facciamo cazzeggiare da mane a sera, senza non potrei più vivere
Alice: una passeggiata in Provenza
Red: una gara di indovina la nuvola stesi su un prato di montagna
Baol: un giro a Milano per capire finalmente perché mai dovrei amarla (senza Mario)
Paolo Zardi: un Padova nostalgico tour sulle orme delle nostre infanzie
Zio Scriba: una passeggiata lungo l'Adda a ciacolare
Damigiana: il tanto agognato caffè, sedute nelle piazze nel tardo pomeriggio
Giacynta: deve leggere i libri prima di me e poi farmene innamorare
Emilys e Rocky: furto di salsicce con destrezza
Io: il racconto del rifiorire delle primavere
Muccardo: un maritozzo con la panna
Albafucens: una caccia al tesoro al verso più dolce
Nucci Massimo: un giro in barca

Giardi naturalmente è il mio Sherazade da lui voglio la favola della buona notte


ora vorrei sapere cosa voi condividereste con me, ammesso che lo vogliate fare e cosa con altri che passano di qui e che in qualche modo credete di aver imparato a conoscere

Commenti

  1. i sogni son desideri.... lo diceva Cenerentola, ma i sogni si avverano.
    impasteremo insieme e ciaccoleremo insieme presto, basta crederci!!!
    Sandra

    RispondiElimina
  2. dovrò trovare una parrucca da Sherazade ed un costume da baiadero ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al costume ci penso io, le Sherazade spiumate fanno tendenza non lo sapevi?

      Elimina
  3. Bellissimo e azzeccato il mio: dovrei solo passare da passeggiatore lacustre a passeggiatore fluviale, per cambiare un po'... :-))

    RispondiElimina
  4. Mi farebbe molto piacere farti capire perché quella città e da amare, naturalmente Mario non lo faccio venire, non preoccuparti.

    Quanto a gli altri, confermo quello che hai scritto per i blogger che seguo anche io, soprattutto Silvia ed il tour di San Francisco, visto che ad agosto ci andrò :D

    RispondiElimina
  5. prima o poi io salirò o tu scenderai. succederà :)

    RispondiElimina
  6. Uff, mi si è cancellato il commento. Dicevo...

    Sarei ben contento di fare con te un giro di Milano per farti vedere che è da amare, naturalmente senza far venire anche Mario anche se, davvero, non è poi così cattivo :D

    Quanto a gli altri, confermo quello che scrivi tu, per i blogger che leggo, soprattutto il tour di San Francisco con Silvia, visto che ci starò ad agosto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non si è cancellato comunque dopo oggi sapere che Mario non c'è mi rincuora, sapere come riusciresti a farmi piacere Milano è una sfida

      Elimina
  7. intanto, l'ascolto guidato di jazz:
    http://pomeriggio-jazz.blogspot.it/search/label/Sergio%20Pasquandrea

    ...e il fumetto:
    http://www.ibs.it/code/9788865431580/sualzo/fermo.html

    poi: condividere con te? quello che già condividiamo di solito: poesia, letteratura, frammenti di bellezza variamente assortiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e magari una passeggiata per Perugia, quando è primavera, c'è il sole ma tira un po' di venticello fresco.

      Elimina
    2. Vengo anch'io a passeggiare per Perugia....

      Elimina
    3. oriana si chiamano condivisioni per qualcosa!

      Elimina
  8. ormai primavera è agli sgoccioli ma prima o poi sarò io a venire lì :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per i suggerimenti :)

      Elimina
    2. se è per questo, qui la primavera ha fatto giusto un paio di timide comparse.
      oggi è tutto grigio e piove, e fa quasi freddo...

      Elimina
  9. Non ci sono più i Caterraduni di una volta: quella squadra si è divisa e la mia stima per molti di loro è calata; ma rimane comunque una vacanza speciale, e se ci fossi anche tu sarebbe ancora più speciale. Dunque anch'io vorrei condividerla con te.
    Ma condividerei volentieri anche una di quelle favolose scarpinate in montagna che racconti con tanta passione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so più da tempo come sono i caterraduni, manco dal 2005, io continuo a seguire la versione a.m. di caterpillar e continuo a trovarli adorabili, per la montagna magari si può fare

      Elimina
  10. che sorpresa! e vada per la manifestazione... poi per l allenamento non sai cosa ti aspetta! Condividerei il palco del teatro dove faccio spettacoli con una compagnia di teatro sociale... gli interventi dei ragazzi e le loro esperienze... le foto vecchie di famiglia... una buona bottiglia di vino e un libro di quelli che ti tengono incollati.

    RispondiElimina
  11. Passeggiare con te per le Cinque Terre sarebbe meraviglioso e poi magari fermarsi in riva al mare per mangiare un "cartoccio" di alici fritte, piluccando con le dita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cartoccio! vedi che servivi tu :)

      Elimina
  12. Risposte
    1. Porco mi aspettavo di più di un eheh

      Elimina
  13. io ti propongo di sdraiarci su una nuvola e da lì indovinare le montagne.
    tipo. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. altrimenti che modificatore di prospettive saresti? :)

      Elimina
  14. Io ho sempre pensato, cioè, sempre nel senso da quando ti leggo e da quando mi piaci, che con te condividerei una passeggiata per i monti conclusa con un paio di bicchieri di vino, il tutto condito da infinite chiacchiere...E pensa, addirittura penso che chissà, un giorno potrebbe succedere davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda l'elenco qui sopra, molti di loro li ho già incontrati, e spero ci sia l'occasione perché possa succedere ancora ed ancora, quindi si può fare :)

      Elimina
    2. Allora qualcosa si può organizzare, magari invitiamo pure l'emigrante americana, finchè sta da questa parte delle nove ore di separazione :)

      Elimina
    3. prima il cardiologo mi dice che è ok, poi se ne parla :D

      Elimina
  15. Grazie, stare seduta nel giardino di casa e vedere il Rosengarten diventare rosa al tramonto è uno spettacolo che non ha eguali, ma anche salirci sopra e vedere da lassù a destra lo Schiliar e di fronte il Latemar è uno spettacolo unico, quando vieni ?
    Posso condividere con te e Baol una giro per Milano?
    tu non sai quante cose belle ci sono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu sei la mia Beatrice a Milano!
      L'ultima volta l'enrosadira l'ho vista dal Rifugio Bolzano e mi farei i 1600 metri di dislivello anche subito per rivedere uno spettacolo simile


      Elimina
  16. Io vorrei condividere con te delle parole incompiute, e farle diventare delle storie bellissime da leggere sotto a un mandorlo mangiando biscotti alla cannella.
    Invece, spero di non condividere mai le orecchie dei miei figli!

    RispondiElimina
  17. Sai che qui da me Maggio è il mese della Fotografia perciò quando vorrai sarai sempre la benvenuta.
    Con te ho imparato a condividere soprattutto pensieri, scoprendo con piacere che spesso e volentieri siamo sulla stessa lunghezza d'onda. Se la distanza non ci dividesse, sono sicura che insieme a te potrei andare per mostre, a teatro, a passeggiare nella natura, scambierei libri e ciacole. Insomma sarebbe difficile non trovare qualcosa di interessante da fare con te. A ben pensarci, per ricambiare la mostra di fotografia iniziale, ci sarebbe un luogo del cuore che condividerei con te volentieri e che fra l'altro ho proprio rivisto in alcune foto di Herbert List a Fotografia Europea: Capo Sunion, nell'attica greca, con lo splendido tempio di Poseidon. In questo periodo deve essere incantevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa è una di quelle risposte che aprono il cuore e sai la Grecia mi manca ed è sempre una speranza visitarla

      Elimina
  18. Innanzitutto mi scuso per il vergognoso ritardo (sono oberata di lavoro e stanchissima).
    Poi, oltre all'agognato caffè bivaccando nelle piazze, mi piacerebbe molto condividere, commentare e dissertare con te le mie letture e la tua passione per la pittura (visto che qua io non ho sponde).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allor5a davanti al caffè si porranno le basi del sodalizio letterario artistico :D

      Elimina
  19. Che meraviglia!
    Se mi unisco al duo e formiamo un trio con Baol e ce ne andiamo a zonzo insieme così recupero nella realtá ambrosiana un pò di quello che ho incontrato aui da te solo da poco!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio...a quest'ora del venerdì dovrei evitare di esprimermi ahahaaa magari torno con la mente più riposata eh?!
      Però a Milano ti aspetto davvero! :)

      Elimina
    2. di solito vengo in autunno a Milano per corsi di aggiornamento ma pare che quest'anno non ce ne siano di interessanti.... mah vi tengo aggiornati e comunque il gruppo milanese è nutrito si contano MG, Suara, Baol di affezione e pagina777 c'è di che fare una tavolata

      Elimina
  20. Una passeggiata al'orto botanico di Padova! E poi ti aspetto a San Francisco.
    Invece con le presenze virtuali sono un po' in affanno... mi riprenderò! Ti abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. orto botanico a maggio per farti attraversare il viale delle peonie in fiore
      per San Francisco devo riuscire a superare il mio sogno ricorrente

      Elimina
    2. Ok, aggiudicato per il prossimo maggio!

      Elimina
  21. Mmm.. postato commento, sparito...
    Dicevo: certo, molto volentieri, sarebbe bello mettere a confronto i luoghi della nostra infanzia - le intersezioni, le zone non coperte, i luoghi segreti...
    Quindi alla tua domanda la risposta è: rilancio la tua proposta - tour per Padova in cerca di ricordi!

    RispondiElimina
  22. Con un po' di ritardo...io e il tripode ci siamo! Quando il momento vira sul triste e il buon umore scarseggia noi rispondiamo compatti all'appello e interveniamo,di racconti per farti sorridere ne troviamo quanti ne vuoi..e se non bastano lì inventiamo :)) però le salsicce Rocky non le condivide..

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari