Smarrita


Tony Curanaj


Ed improvvisamente si rese conto che
se anche avesse avuto la certezza di trovarlo
non avrebbe saputo chi cercare,
credeva di averne imparato gli odori ed i sapori
conosceva i colori di cui amava vestirsi
poteva ricordare a memoria quella nuova ruga che
creava il giusto mix tra ironia e stupore della vita
ma le aveva tracciato mappe di parole ed immagini
che portavano al nulla
e poi era uscito
chiudendo piano la porta
e senza portare  nulla di lei con sè

Commenti

  1. umh...
    questo qui lo conosco...meglio che vada a farmi gli impacchi di acqua di rose sugli occhi che leggendo leggendo mi stavano roteando a mille @@
    Torno presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che questo qui imperversa :)

      Elimina
  2. ma che carina, l'hai scritta tu amanda?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari