Ma cosa mi dici mai











Ieri un ditino nel telefono mi ha avvisato, io ho detto ma cosa mi dici mai, qualcuno ha servito un caffé della Peppina, mentre un matador tranquillo dormiva, un moscerino danzava, un lungo, un corto e un pacioccone si esibivano in un trio e 44 gatti si univano compatti ai cosacchi dello zar ,la mini coda tra tutti i gatti era sempre di moda, il coniglietto Tippy continuava a non mangiare insalata, il nasone gocciolone risaliva dal pozzo con la testa all'ingiù, la luna rimaneva matta e sciocca, le goccioline facevano un girotondo, cin- ciu -e  stanco del latte si prendeva un the, io volevo un gatto nero ma me l'hai dato bianco ed io non gioco più, e poi re trombone voleva fare la guerra ma la guerra non si fa perché mancano i nemici, Napoleone aveva tre gambe ed un bastone e la coda morsicata da un bulldog.
Sì, questo mi hanno detto al telefono: l'unico uomo che portava una calzamaglia, una mantellina e un pagliaccetto con dignità aveva deciso di ricominciare altrove, qualcuno allerti Mariele Ventre, bisogna iniziare a provare, intanto un chicco di caffè gli canti la ninna nanna

Commenti

  1. Mi hai fatto tornare bambino, ai tempi di Topo Gigio ;)

    RispondiElimina
  2. Ma Popof che ne dice? Sbuffa sempre?

    RispondiElimina
  3. P.S. accipicchia che cambiamenti il tuo blog!

    RispondiElimina
  4. che bei momenti che ci ha regalato...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari