Di Quercialta ed altra Toscana


Poggio alla quercia. Quercialta di Manciano


Succede che dopo anni ci si trovi a non dover combinare più le ferie con le feste proprie, delle sorelle e delle badanti, quindi se l'agriturismo di tua cugina non è tutto prenotato si può finalmente, dopo nove anni, andare a vedere come si è combinata laggiù in Maremma, ché le foto le hai viste e pure i commenti di chi ci è già stato, ma insomma, ci sono volte in cui non è mica peccato testare con mano la fondatezza di certe convinzioni altrui e farle proprie. Quindi, scevra da pregiudizi, e per prova provata vi dirò che si è combinata bene, allego prove fotografiche, ma se anche voi vi chiamate Tommaso, non avete che da testare, vi capisco e vi stimo per il fatto che non vogliate basarvi su pregiudizi.
Il 3/4 ed io, rottura di cabasisi dei pollini a parte,  ci siamo dedicati alla lettura, alla identificazione (più o meno riuscita) di specie botaniche

Lampascione

Gladiolo spontaneo



alla rimembranza ( la verità più mia cugina ed io, i masculi la rimembranza l'hanno amorevolmente subita) alla chiacchiera ed alla contemplazione di quella che, almeno in questa parte di Toscana, può a ragione ancora definirsi campagna. Abbiamo dormito, cullati da gracidar di rane e chiù di assioli , sonni piombigni, sostenuti,  la verità,  da antistaminici misciati a gustose libagioni, perché se una ha una cugina che abita in mezzo alle vigne sarebbe villania pura non gustare dai lieti calici. Poi giusto per non dire che eravamo stati a ponzare per tre giorni sotto ad una farnia

Ozio all'ombra della farnia


ci siamo andati a vedere il centro di Manciano, Pitigliano, un po' di vie cave e di siti etruschi

Manciano


Pitigliano



Poi rientrando siamo passati per Montemerano perché col monte o senza sempre lì finisco


Montemerano

Abitanti Montemeranesi tipici


Per concludere la mini vacanza ci siamo regalati ulteriori 24 ore di coccole al rientro, passando vicino a Pontassieve nel regno fatato della Sandra che ti nutre anima e corpo, non che il regno della Sandra, pur senza assioli sia meno toscanamente toscano,

Quando una ha la fortuna di vedere questo al risveglio




Sandra a piede libero
Insomma capirete anche voi il trauma del rientro nella rumorosa, puzzolente e cementificata palude patavina, e senza neppure la grazia della cessata ostilità dei pollini

Commenti

  1. Ogni tanto un po' di coccole mica guastano!!

    RispondiElimina
  2. Per quanto mi riguarda sono coccola dipendente

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia di vacanzina che vi siete regalati, bravi! Noi da quelle parti stiamo vedendo di organizzare una camminata di un po' di giorni, chissà che non troviamo sul percorso il bellissimo e decantato posto della Sandra, così da poterlo finalmente vedere e vivere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma verso Firenze o verso la Maremma?

      Elimina
    2. Maremma, una cosa tipo Livorno - Grosseto, così da camminare anche lungo il mare. Ma se riusciamo facciamo qualche altro giro prima, magari nei dintorni di Pisa. Insomma si vede mica che ho voglia di camminare?

      Elimina
    3. Allora: Sandra= Fienze, Pontassieve, invece Monica= Manciano, Grosseto. Manciano però è nell'entroterra, dal poggio di Monica vedi l'Argentario e il mare, ma sei a decine di km dalla spiaggia

      Elimina
    4. Mmm..mi sa che sono entrambe fuori itinerario, me le tengo buone per la prossima ;)

      Elimina
  4. Evviva il Pigroturismo!
    Quando ce vo' ce vo', e poi in Maremma e dintorni dev'essere il non plus ultra...

    RispondiElimina
  5. Le Tracce di Amanda, mica male come guida, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah no, le tracce sono esclusiva di Leo!

      Elimina
  6. mi sono riposato solo a guardare le foto....

    RispondiElimina
  7. Ma che bel post molto librinvaligia!! Ho sempre snobbato Pitigliano e, a quanto pare, ho sempre sbagliato.
    Comprensibile il trauma da rientro ma vedi il lato positivo: è ormai tempo di scarponcini e zaino in spalla. Ce la possiamo fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettiamo che si sciolga l'ultima neve

      Elimina
  8. Simpatici gli abitanti di Montemeranesi, che mi fanno ritornare in mente il mio Goody ... lo scorso settembre siamo stati anche noi in vacanza in Maremma, tra Pitigliano, Sorano e Sovana, luoghi davvero magici, dove abbiamo trovato un sacco di mici come quelli della tua foto.

    RispondiElimina
  9. E nella terra dei Macchiaioli cosa hai visto delle loro opere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cucina e il giardino di Sandra che, lo giuro, sono opera d'arte

      Elimina
    2. Se la cosa interessa, ti comunico che son belle anche le Marche

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari