Luce o Venere

catrin welz-stein summer dreaming



Ora vi prego ridatemi la luce.
Ogni anno arriviamo alle brume ed io incomincio ad angosciarmi, sono giorni che prima la nebbia poi la pioggia, pare di camminare con la testa dentro ad una pentola di alluminio di quelle enormi per fare la salsa, in più è una settimana che sono malaticcia, piena di tosse, sembro Violetta o Margherita, fate voi, ma Alfredo non mi ama, tutto rimbomba, lavoro troppo (maledetto lavoro da libero professionista, mai un po' di equità, o lavori troppo o niente) c'ho pure i pianeti tutti storti con Saturno che, devo ancora capire cosa gli abbiamo fatto di male, se si mette storto mi dicono sono rogne.
Bene noi ce ne freghiamo, l'unica di cui ci importa è Venere, perchè quando arriva Venere e si posiziona lì sulle 12 e 30 il mondo diventa in technicolor e la nebbia diventa quella di una sera a Venezia con l'uomo che ami da solo una settimana e te ne fotti dell'acqua alta, perchè te lo trascini in una camera, butti via la chiave e ti sfinisci d'amore.
Allora vi prego ridatemi la luce, oppure Venere, li aspetto

Commenti

  1. e se arrivasse saturno ? mica è da buttar via...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici? è di quelli che se la tirano mi sa

      Elimina
  2. meraviglioso
    La luce di un mattino
    l'abbraccio di un amico
    il viso di un bambino
    meraviglioso
    meraviglioso...
    tornerà anche Venere e la luce, lasciami ancora qualche giorno avvolta in questa nebbia ovattosa che copre tutto.... ma saturno?
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Già quanta pioggia!
    anch'io soffro un po' la mancanza di luce di questo momento dell'anno, bisogna essere pazienti e aspettare che pian piano il giorno allunghi.
    Di Venere capisco sempre meno, in quanto a Saturno il caos totale!
    Buona giornata, nonostante tutto :)

    RispondiElimina
  4. però è un bel dilemma...luce o Venere? Facciamo una bella luce che indichi il cammino a Venere...ci stai?

    RispondiElimina
  5. Uhm, io direi Venere, che fa luce anche quando non c'è. E d'un tratto il grigiore fuori diventa una bella luce calda dentro casa, la voglia di stare rannicchiati al calduccio... mmmm! Però anche Venezia... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora direi Venere a Venezia, un po' di nebbia fuori che crea mistero, ma senza l'acqua alta che c'è ora e poi la luce

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari