Spaccature





E' proprio vero che
non mancano
le spaccature

così di sfuggita ricordo
quelle che dividono mancini e non
moscoviti e pechinesi
presbiti e miopi
carabinieri e prostitute
ottimisti e astenuti
esorcisti e sodomiti
inflessibili e corrotti
figliol prodigo e detective
i Borges e i Sàbato
maiuscole e minuscole
pirotecnici e pompieri
le donne e le femministe
del Toro e dell'Acquario
rivoluzionari e igienisti
vergini e impotenti
agnostici e chierichetti
immortali e suicidi
francesi e non francesi

a breve o lunga scadenza
tutte sono tuttavia
rimediabili

c'è solo una spaccatura
decisamente profonda
ed è quella che divide la meraviglia dell'uomo
dagli smontatori di meraviglie

ancora è possibile saltare di qua o di là
ma attenti
qui ci siamo tutti
voi e noi
per farla più profonda

signore e signori
bisogna scegliere
scegliete da quale lato
volete mettere il piede


Mario Benedetti. Inventario- Poesie 1948-2000 Le Lettere. Traduzione Martha Canfield

Commenti

  1. io sto dalla parte della meraviglia, gli smontatori non mi piacciono

    RispondiElimina
  2. nessuno potrà mai togliermi l'incanto della meraviglia, non ci sono smontatori abbastanza abili

    RispondiElimina
  3. cosa potremmo fare senza meraviglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse i soldi, ma poi se non sappiamo meravigliarci dei soldi che ce ne facciamo?

      Elimina
  4. Pena per gli smontatori, poverini.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari