Nonnina


A vederla così piccola, 150 cm scarsi, uno mai si sarebbe aspettata la volontà ferrea di quella donnina, ma si sa, di quella razza non le fanno più.
Le nonne famose della mia famiglia si chiamano Erminia, anche quando proprio nonne non sono.
Io e Nonnina siamo vissute nella stessa casa per soli 3 mesi, io arrivai in estate, il giorno di Santa Erminia, come un ultimo regalo, lei si avviò quell'autunno; fine del carburante, viaggio concluso, la Signora d'altra parte era classe 1880, era lecito finire il carburante.
Aveva cresciuto mia nonna Erminia come fosse stata sua figlia, non fidandosi delle capacità genitoriali di un fratello matto come un cavallo e di una cognata molto bella ma più amante della bottiglia che della vita, ed era a lei che i genitori avevano affidato le sorti della locanda di famiglia. Lei figli non ne aveva avuti, si era dovuta arrendere e liquidare il fedifrago consorte, pur amandolo immensamente, all'ennesimo misfatto, rovinandogli anche la piazza, aveva infatti spiattellato alla famiglia della minorenne di turno che il buon uomo voleva impalmarsi la ragazza per un giro in giostra e si sa che il giro in giostra, ad una ragazzina di quei tempi sarebbe costato caro. I genitori della sedotta non gradirono e l'uomo scappò a gambe levate la volta che si presentò in calesse sotto casa della sventurata pronto alla notte di passione.
A Nonnina rimasero la locanda e la nipote che un po' le faceva da figlia e un po' da banconiera, fino a quando non si presentò il mio futuro nonno Valentino con una proposta di acquisto. Lui era un uomo fatto, la mia futura nonna una ragazza ma la sua esperienza nella gestione del Caffè della stazione di posta dei cavalli era grande, così lui chiese di essere affiancato dalla ragazza nei primi tempi dopo il subentro e Nonnina glielo concesse.
Quel burbero omone fece il miglior acquisto di tutta la sua vita: un lavoro , la compagna della sua vita, ed un intero harem femminile: nonne vere e finte, zie, biscugine, prozie, sorelle, cognate, figlie, nipoti. Si dovette aspettare la comparsa di mio padre perchè si manifestasse una nuova presenza maschile in quella casa che è sempre stata un matriarcato

Commenti

  1. E buongiorno bellissima Nonnina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era bella ed elegante anche da anziana, ho indossato certi suoi cappottini da adolescente

      Elimina
  2. ottimo inizio settimana con questa storia
    grazie
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi nonostante la storia è un inizio faticoso

      Elimina
  3. Sì, inizio di settimana in salita, ma Nonnina da lassù ci assiste.
    Io continuo a vedere una somiglianza con te. Prova a postare una foto con lo stesso cappotto!
    :-))))))

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari