Proposta di modifica

Dominique Fortin




C’è il verbo snaturare, ci dev’essere pure innaturare,
con cui sostituisco il verbo innamorare
perchè succede questo: che risento il corpo,
mi commuove una musica, passa corrente sotto i
polpastrelli,
un odore mi pizzica una lacrima, sudo, arrossisco,
in fondo all’osso sacro scodinzola una coda che s’è
persa.
Mi sono innaturato: è più leale.
M’innaturo di te quando t’abbraccio.


Erri De Luca  da L’ospite incallito (Einaudi, 2008)

Commenti

  1. Grande Erri, aveva ragione chi me l'ha consigliato. Ho appena finito Montedidio e l'ho trovato a dir poco delizioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? Montedidio mi piacque molto, ne feci anche un post e anche "il giorno prima della felicità" mi è piaciuto, ho postato pure quello sul vecchio blog invece mi sono bloccata su "e disse"

      Elimina
  2. si, innaturiamoci tutti!!!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Proposta di modifica accolta !
    Innaturiamoci mi sembra molto rispettoso.

    State bene bella gente :)

    RispondiElimina
  4. Son nato naturale
    mi son snaturato nel crescere
    come una pianta che invece di espandere i rami sia stata intubata
    pian piano mi accorgo che sto disnaturandomi o reinnaturandomi
    allargo i rami e non m'importa dei nodi
    si storce il tronco che scricchiola
    e perde pece nera dalle ferite
    come volesse scrivere le offese subite per non scordarle
    è fatica innaturarsi ma è la libertà.

    Grazie di essere passata a casa mia,
    francamente lo consideravo una possibilità molto remota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè remota? la curiosità è blogger :)

      Elimina
  5. Che dolcezza, mi è particolarmente gradita in questi giorni.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari