L'autunno infine


La vedi laggiù la nebbia da cui siamo appena sfuggiti?
L'umidità che penetra nelle ossa ed immalinconisce?






Ma qui, quassù il mondo ha mille colori, il sole scalda l'anima e bacia la pelle ed è già di nuovo primavera











Solo i piedi a sera brontolano
ma non li ascolto Morfeo mi abbraccia e mi riporta in quota

Commenti

  1. Un autunno placido che permette ancora di farsi ammirare da cime così alte e belle. Ancora per pochi giorni, dicono, ma noi non ci pensiamo e
    ci facciamo scaldare da questo sole così piacevole sulla pelle.......

    Amanda, se i tuoi scarponi potessero parlare!

    RispondiElimina
  2. Che splendore, le nostre montagne. Io ho le alpi piemontesi qui davanti a me, sull'altra sponda del lago, e appena posso ci vado a vedere un po' di bellezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alpi e lago....neanche vagamente assomiglia al panorama che mi circonda!
      La bellezza della natura è un utile antidepressivo, almeno per me....

      Elimina
    2. non conosco le alpi piemontesi, l'unica volta che ci ho messo piede non ho ricevuto una buona impressione, il poco che ho visto mi pareva molto degradato ed inurbato effetto Cortina, ma mi rifarò

      Elimina
  3. io invece non conosco per niente le Alpi, per noi solo Appennino Tosco-Emiliano, però che meraviglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste sono le Dolomiti Bellunesi siamo saliti a Col dei Becchi passati per la via Tilman fino a passo Alvis e poi scesi nuovamente

      Elimina
  4. Ecco dove eri! Quanti monti che ci sono! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh bella mi avevi cercato per i vecchi lidi? avevo lasciato briciole come pollicino, ho visto le tue splendide foto dell'estate, ho pensato deve rimettere radici aeree, ma in quei colori,e quei profumi, e quel vento, pur con mille difficoltà,una come te non può che stare bene

      Elimina
  5. Che meraviglia deve essere, io non ce la farei mai ad arrivare lassù dopo ore di camminata a meno che non impari a volare ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci stiamo attrezzando per fornirti un paio d'ali

      Elimina
  6. Si, è vero, è proprio una favola.
    E poi devo dire che queste foto meravigliose aiutano l'immaginazione. Sembra quasi di sentire quell'aria frizzantina della mattina in montagna.
    E brava Amanda.
    Certo che ci vuole allenamento per fare tutti questi chilometri in salita!! Che dislivello hai affrontato a piedi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà a parte i primi 10 minuti la temperatura è salita rapidamente e a 1900 mt stavamo i mezze maniche, il dislivello questa volta era di 1400 mt

      Elimina
  7. Complimenti per le foto e i paesaggi!! Rocky e' un po' invidioso ,noi al massimo vediamo all'orizzonte la Grigna e il Resegone ( quelli di Renzo e Lucia..esistono davvero!)....meglio che una ciminiera ma non c'e' confronto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dì pure a Rocky che pure noi dobbiamo macinare km per vedere la luce

      Elimina
  8. Complimenti per le foto e i paesaggi!! Rocky e' un po' invidioso ,noi al massimo vediamo all'orizzonte la Grigna e il Resegone ( quelli di Renzo e Lucia..esistono davvero!)....meglio che una ciminiera ma non c'e' confronto!

    RispondiElimina
  9. Ama, ma quando sei in quota ti risuona "Quel mazzolin di fiooooriii, che vieeeen dalllaaaa montagnaaaaa..."?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto mi risuona, tutto e di tutto

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari